•   amministrazione@romanoassociati.it
  •  +39 081 520 3316

 

Il Nostro Blog

Bando Cultura Crea: finanziamenti all'avvio e sviluppo di imprese nel campo della cultura e del turismo. In evidenza

Nov 05 2017

culturacrea

“Cultura Crea” è un incentivo che sostiene la nascita e la crescita di iniziative imprenditoriali e no profit nel settore dell'industria culturale, creativa e turistica, che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
La misura è rivolta a:
Startup - per la nascita di nuove imprese della filiera culturale e creativa.
Imprese consolidate - per la crescita e l'integrazione delle imprese della filiera culturale, creativa, dello spettacolo e delle filiere dei prodotti tradizionali e tipici.
Imprese sociali - per sostenere i soggetti del terzo settore nelle attività collegate alla gestione di beni, servizi e attività culturali, favorendo forme di integrazione.
I vantaggi per l'impresa
Finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto sulle spese ammesse, con una premialità aggiuntiva per giovani, donne e imprese con rating di legalità.
Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, possono coprire fino all’80% delle spese totali, elevabili al 90% in caso di premialità.
L'incentivo è gestito da Invitalia, che valuta i business plan, eroga i finanziamenti e monitora la realizzazione dei progetti d’impresa.

L’incentivo di cui al Bando Cultura Crea per la “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale” ha come obiettivo il sostegno alle imprese (MPMI) dell’industria culturale che vogliono avviare un’attività nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia costituite negli ultimi 36 mesi e costituende (team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa).

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro che prevedono la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi in una delle seguenti aree tematiche:
- conoscenza: sviluppo o applicazione di tecnologie che permettano di creare, organizzare, archiviare e accedere a dati e informazioni sull’industria culturale.
- conservazione: sviluppo o applicazione di modalità e processi innovativi per le attività legate a restauro/manutenzione e recupero del patrimonio culturale (restauro, manutenzione, recupero e rifunzionalizzazione) come materiali, tecnologie, analisi della gestione dei rischi, valutazione dei fattori di degrado e tecniche di intervento, ecc.
- fruizione: modalità e strumenti innovativi di offerta di beni, anche in forma integrata con le risorse del territorio, processi innovativi per la gestione – acquisizione, classificazione, valorizzazione, diffusione – del patrimonio culturale e risorse del territorio; piattaforme digitali, prodotti hardware e software per nuove modalità di fruizione e nuovi format narrativi, di comunicazione e promozione
gestione: sviluppo di strumenti e soluzioni applicative in grado di ingegnerizzare le attività di gestione di beni e attività culturali

Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono congiuntamente:
un contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa ed un finanziamento a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa

In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 45% per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

Non è prevista una scadenza per la presentazione delle domande.

Guarda la clip https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/cultura-crea

Il nostro team ha maturato precedenti esperienze con ottimi risultati ed è disponibile per attività di consulenza ed assistenza nella redazione e presentazione del progetto.

Esistono, inoltre, una serie di misure di finanziamento a fondo perduto o a tasso agevolato che possono aiutarti nel tuo percorso di crescita professionale.

Non esitare a contattarci senza impegno e nella massima riservatezza per fissare un incontro  oppure inviaci la sintesi della tua idea ed un breve curriculum e ti contatteremo noi.

Di seguito utili allegati disponibili in download

 

Phone: (+)39 081 520 3316
web: romanoassociati.it
Sede operativa: Acerra (Na) Via Gioberti 5

Letto 52 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Antonio Romano

Lo StudioRomano@ssociatiè una società di commercialisti che opera da oltre 20 anni nel settore della Consulenza del Lavoro.

Sito web: www.romanoassociati.it

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

logo bottom

Lo Studio Romano@ssociati

...rappresenta l’evoluzione dello studio tradizionale di dottore commercialista e propone ad aziende di ogni dimensione un’offerta completa di consulenza fiscale e societaria.

Contatti

Via Vincenzo Gioberti, 5
80011 - Acerra (Na)

+39 081 520 3316

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

dalle 9.00 alle 18.00

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. Continuando la navigazione ne acetti l'utilizzo.